Sport e dieta ipocalorica: fa male alle ossa

 

Seguire una dieta ipocalorica oltre all'allenamento è dannoso per la salute delle ossa, rivela un nuovo studio statunitense. Scopriamo insieme !

Perdere peso si ma a costo delle ossa

Gli atleti che vogliono perdere peso sono tentati di ridurre l'apporto calorico continuando l'allenamento. Problema, a lungo termine, le ossa potrebbero soffrire di questa dieta ipocalorica. I ricercatori dell'Università della Carolina del Nord negli Stati Uniti hanno scoperto che la restrizione calorica, associata all'attività fisica, danneggia la salute delle ossa. Al contrario, un grande consumo di calorie oltre allo sport sarebbe benefico per le ossa. I loro risultati sono descritti nel Journal of Bone and Mineral Research.

I ricercatori hanno studiato il grasso del midollo osseo e la salute delle ossa in diversi gruppi di topi. Un gruppo di roditori ha seguito una dieta normale e l'altro una dieta ipocalorica con il 30% di calorie in meno rispetto alla dieta normale. I topi con una dieta ipocalorica hanno ricevuto un'integrazione di minerali e vitamine per compensare le carenze dietetiche. All'interno di entrambi i gruppi, alcuni topi si esercitavano regolarmente e altri no. Dopo sei settimane, il gruppo di topi che seguiva una dieta ipocalorica e si allenava ha perso peso, ma il grasso nel midollo osseo è aumentato. Anche le loro ossa hanno perso densità e sono diventate più fragili.

Sport e alimentazione energetica: la combo vincente

Per la dottoressa Maya Styner, autrice dello studio, la perdita ossea nei topi è legata alla riduzione delle calorie in sé e non alla mancanza di nutrienti. In altre parole, è stata la combinazione di restrizione calorica e attività fisica che ha abbassato il grasso del midollo osseo, ma anche, inaspettatamente, ha abbassato la qualità e la quantità dell'osso. Mantenere una dieta equilibrata con energia sufficiente oltre all'esercizio fisico aiuterebbe a preservare il suo capitale osseo.